Notizie SCV | Marcia Mayeda | Rifugio per animali VS deposito di animali

Caricato: , mercoledì 14 settembre 2022

Di Marcia Mayeda

Di Marcia Mayeda Direttore del controllo degli animali della contea di Los Angeles

Recenti resoconti dei media sul sovraffollamento e sulla mancanza di esercizio per i cani in alcuni altri rifugi per animali dell’space di Los Angeles hanno suscitato discussioni sulla gestione della popolazione dei rifugi per animali. Questa è una questione operativa chiave per i rifugi per animali e meritevole dell’attenzione del pubblico.

Quando sono entrato a far parte del Dipartimento per la cura e il controllo degli animali della contea di Los Angeles (DACC) come direttore 21 anni fa, sono rimasto scioccato dal sovraffollamento e dalla gestione della popolazione animale nei suoi (allora) sei centri di cura degli animali. Più di 80.000 cani e gatti – e 10.000 altri animali – hanno varcato le nostre porte ogni anno, più di qualsiasi altra agenzia nazionale per la cura e il controllo degli animali. Non c’period alcun controllo sull’afflusso di animali e questo ha sopraffatto la capacità del DACC di fornire treatment adeguate.

A causa di questo straordinario quantity di animali in arrivo, in ogni corsa venivano ospitati da tre a quattro cani di grossa taglia o da cinque a sette cani di piccola taglia. Da due a tre gatti sarebbero stati alloggiati nella stessa gabbia, in competizione per lo spazio con la lettiera e le ciotole per cibo e acqua. Lo stress che ciò ha causato agli animali è stato molto elevato, il che ha messo a dura prova il loro sistema immunitario e ha contribuito alle infezioni delle vie respiratorie superiori e advert altre malattie. Gli animali non hanno ricevuto alcun tipo di arricchimento comportamentale.

Abbiamo rapidamente iniziato a invertire questa situazione attraverso una serie di iniziative. In primo luogo, abbiamo lavorato per ridurre il numero di animali che necessitano dei servizi DACC. Uno dei passi più importanti in questo sforzo è stata l’approvazione delle leggi obbligatorie sulla sterilizzazione/neutralità nella contea di Los Angeles e in molte delle nostre città contrattuali. Ciò ha ridotto il numero di cuccioli e gattini indesiderati o di animali domestici adulti che vagavano in cerca di compagni perché non erano sterilizzati. Ciò significava meno animali per mettere a dura prova le nostre limitate risorse.

Abbiamo anche ampliato le nostre collaborazioni con i gruppi di salvataggio degli animali, noti come “accomplice di adozione”, al DACC. Lavorando con i nostri accomplice di adozione, possiamo trasferire rapidamente gli animali alle loro treatment per un eventuale collocamento presso le famiglie. Ciò riduce il numero di animali che devono rimanere nei centri di cura DACC. DACC ora lavora con più di 350 accomplice di adozione e dispone di un programma formalizzato che garantisce la responsabilità, fornendo supporto attraverso riduzioni delle tariffe e altri servizi per consentire ai accomplice di adozione di sfruttare le proprie risorse limitate. Siamo grati per la loro collaborazione.

Il DACC ha accolto con favore l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA) e alcune organizzazioni locali senza scopo di lucro per fornire servizi di intervento in molti dei nostri centri di assistenza più frequentati per le persone che consegnano i loro animali domestici. L’ASPCA ha generosamente fornito personale e risorse significative per il loro programma per fornire ai proprietari di animali domestici la conoscenza e la capacità di tenere i loro animali domestici, prevenendo la loro non necessaria resa al DACC. Queste risorse hanno avuto un story impatto che il DACC le ha incorporate nei suoi servizi di ammissione come una pratica operativa regolare nota come assunzione gestita. Tenere insieme le famiglie e gli animali domestici che amano è un importante servizio comunitario e aiuta a ridurre ulteriormente il numero di animali consegnati inutilmente ai centri di assistenza DACC.

L’adozione da parte della contea di Los Angeles del modello di gestione degli animali Socially Acutely aware Animal Sheltering (SCAS) è stata determinante per evitare il sovraffollamento degli animali e la mancanza di arricchimento comportamentale. SCAS è il gold normal della gestione della popolazione animale, che garantisce che gli animali nei rifugi ricevano treatment adeguate e che i valori e la sicurezza della comunità siano rispettati.

SCAS è stato sviluppato in risposta ai numerosi problemi di ricovero degli animali identificati con il ricovero degli animali “senza uccisioni”. Questi includono rifugi per animali sovraffollati a scapito della salute e del benessere degli animali, condizioni pericolose per il personale e i volontari che devono prendersi cura di cani aggressivi che non devono essere tenuti nel canile e rischi per la sicurezza pubblica rilasciando cani pericolosi per l’adozione. Si è scoperto che questi sono problemi comuni nei rifugi “no-kill” perché il modello “no-kill” richiede che i rifugi per animali raggiungano un tasso arbitrario di rilascio di animali del 90% dal vivo. Inseguire un obiettivo percentuale capzioso e non supportato può portare a decisioni operative a scapito sia degli animali che del pubblico.

Abbiamo anche collaborato per diversi anni con il programma di medicina del riparo Koret della UC Davis nello sviluppo di strategie per la gestione della popolazione e le migliori pratiche di cura. Il modello Capability for Care (C4C) di questi esperti significa soddisfare le esigenze di ogni animale ricoverato in un rifugio, indipendentemente da come o quando è arrivato, o dalla sua età, stato di salute e personalità. UC Davis spiega ulteriormente questo concetto di gestione della popolazione del rifugio per animali sul loro sito internet:

“In apparenza, questa sembra un’affermazione semplice e logica. Operare all’interno del C4C di un’organizzazione è la base su cui poggiano tutte le altre linee guida per l’assistenza. Se sono ammessi più animali contemporaneamente di quelli che possono essere forniti con un ambiente che soddisfi i loro bisogni; o se nel tempo vengono ammessi più animali di quelli che possono essere rilasciati vivi, inevitabilmente il benessere psicofisico degli animali sarà compromesso. Ciò crea anche un ambiente in cui il personale non è in grado di svolgere al meglio il proprio lavoro, il che spesso si traduce in un senso di soddisfazione e frustrazione del personale nel proprio lavoro quotidiano.

Una volta che un rifugio è operativo all’interno del loro C4C, le risorse umane (personale, volontari, altri) vengono spesso liberate per svolgere qualsiasi altro importante compito del rifugio per servire ulteriormente gli animali del rifugio e/o programmi di sensibilizzazione della comunità. Questo sistema si autoalimenta positivamente. L’incontro C4C consente agli animali di rimanere in buona salute con un buon benessere durante il loro soggiorno e di muoversi rapidamente attraverso il sistema senza ritardi dovuti alla malattia. Poiché gli animali raggiungono i risultati appropriati più rapidamente, le risorse vengono liberate per servire ulteriormente la missione e gli obiettivi della struttura, spesso con la capacità di servire più animali. L’organizzazione può quindi essere una risorsa ancora migliore per la comunità per migliorare il benessere degli animali dentro e fuori le mura del rifugio”.
Il DACC ha anche un workforce dedicato al comportamento e all’arricchimento (BET), composto da personale con una formazione specializzata in comportamento animale. Il workforce BET assicura che i cani escano regolarmente dalle loro corse e partecipino a gruppi di gioco per cani. Questi si svolgono in cantieri per cani finanziati dalla Los Angeles County Animal Care Basis e da altri accomplice senza scopo di lucro. I gruppi di gioco per cani sono modi eccellenti per scoprire la personalità unica di ogni cane per scopi di posizionamento di successo e offrono ai cani l’opportunità tanto necessaria per l’esercizio, la socializzazione e lo stress.

I nostri volontari si occupano anche della cura degli animali. Camminare, giocare, confortare, socializzare e pulirsi sono solo alcuni dei servizi che forniscono ai nostri residenti. I volontari sono apprezzati e consentono al DACC di fornire treatment più solide agli animali.

Utilizzando pratiche di manipolazione degli animali senza paura, il DACC ha ridotto lo stress su cani e gatti e ha visto una significativa diminuzione delle malattie indotte dallo stress. Tutto il personale addetto alla manipolazione degli animali ha completato questa formazione, insieme a molte opportunità di formazione comportamentale degli animali in corso per continuare a mantenere una forza lavoro esperta nelle corrette process di manipolazione degli animali.

Per garantire che la nostra popolazione animale sia adeguatamente monitorata, i gestori dei nostri centri per la cura degli animali, il personale BET e il personale medico si incontrano settimanalmente per rivedere lo stato di ogni cane e sviluppare piani di uscita per aiutarli a essere adottati o affidati a accomplice di adozione. Promuoviamo i nostri cani per soggiorni più lunghi per l’adozione sui social media e in occasione di eventi di adozione fuori sede. Il nostro workforce esecutivo e io riceviamo rapporti settimanali di cani che sono qui da più di 20, 40 e 60 giorni per monitorare ulteriormente la popolazione animale.

Mentre molti cani hanno problemi comportamentali che possono essere risolti attraverso la modifica e l’addestramento del comportamento, alcuni cani vengono da noi con storie di aggressione non provocata o altri comportamenti pericolosi. Non è giusto immagazzinare questi cani che hanno poche speranze di essere collocati e agli animali domestici pubblici e innocenti che potrebbero essere feriti o uccisi se questi cani vengono inseriti nella comunità. In questi casi, questi cani sono sottoposti a eutanasia umana per proteggere la sicurezza pubblica e quindi non soffrono di stress comportamentale, malattie fisiche e si deteriorano nelle nostre treatment. Queste decisioni non vengono mai prese alla leggera e la storia di ogni cane viene attentamente rivista per garantire che non ci siano altre opzioni sicure per il posizionamento del cane. Conservarli quando non c’è un’opzione adatta per il collocamento al superb di ottenere un tasso di eutanasia inferiore è ingiusto nei loro confronti e negli animali adottabili che hanno bisogno di ogni risorsa che possiamo indirizzare a loro.

Anche i gatti hanno ricevuto molta attenzione per la gestione del loro benessere. Fornire various all’ammissione ha preso due strade per i gatti. In primo luogo, esiste un vivace programma di affidamento per fornire assistenza ai gattini minorenni che non riusciranno a crescere bene in un rifugio per animali a causa del loro sistema immunitario sottosviluppato. Questi gattini vengono affidati direttamente ai volontari dell’affidamento, che li allevano fino allo svezzamento. I gattini vengono quindi sterilizzati o castrati e collocati in nuove famiglie. L’ASPCA è un accomplice di primo piano in questo sforzo.

I gatti sani e adulti in libertà sono generalmente posticipati dall’ammissione. Questi gatti prosperano nel loro territorio, ottenendo cibo e riparo spesso forniti da residenti compassionevoli. Consentendo a questi gatti di rimanere dove hanno già trovato risorse, il DACC può concentrare i suoi mezzi limitati su quei gatti che sono malati, feriti, in pericolo o che non hanno altre opzioni sicure e hanno bisogno della nostra assistenza.

Nei nostri centri di cura degli animali abbiamo utilizzato portali per gatti per espandere le dimensioni delle nostre unità abitative per gatti. I portali uniscono due gabbie per gatti adiacenti in condomini per gatti di dimensioni doppie o triple tramite un portale di passaggio che può essere chiuso per evitare fughe durante la pulizia. L’uso di portali significa che i gatti hanno più opportunità di esercizio e aree separate per la loro lettiera, cibo e acqua. La Los Angeles County Animal Care Basis ha anche finanziato l’installazione di “catio” all’aperto in diversi centri di cura degli animali in modo che i gatti possano godersi in sicurezza l’aria fresca e la luce del sole.

Nel 2016 il DACC ha anche aggiunto il suo settimo centro per la cura degli animali a Palmdale per alleviare la pressione abitativa presso il suo centro per la cura degli animali di Lancaster, che dal 1959 period stato l’unico centro per la cura degli animali per l’intera Antelope Valley. L’espansione del numero di centri per la cura degli animali ha fornito maggiore disponibilità abitativa. Inoltre, il DACC trasferisce regolarmente i cani dai suoi centri di assistenza advert alto quantity a quelli che hanno spazio further per ospitarli. Questi trasferimenti consentono ai cani di avere maggiori opportunità di essere visti e adottati.

Il DACC ha assistito a una drammatica diminuzione dell’eutanasia animale a causa di tutte queste iniziative e dei nostri continui sforzi per fornire risorse e programmi positivi e comprovati dal settore agli animali e alle comunità che serviamo. Nel 2001, il 70% dei cani e il 78% dei gatti sono stati sottoposti a eutanasia. Entro il 2022, queste percentuali sono crollate al 14,8% per i cani e al 31,7% per i gatti. Anche se ci sarà sempre bisogno di un’eutanasia compassionevole e umana per gli animali che sono irrimediabilmente malati, feriti o comportamentalmente malsani, il DACC fa ogni sforzo per considerare questo come l’ultima risorsa. Nell’anno fiscale 2021-22, il DACC ha ammesso circa 27.000 cani e gatti, una diminuzione del 66% dal 2001. Ora siamo molto meglio attrezzati per fornire treatment compassionevoli e di grande impatto agli animali che hanno bisogno di noi.

Dieci agenzie indipendenti forniscono la cura e il controllo degli animali in varie aree della contea di Los Angeles. Ognuno ha le proprie politiche e pratiche operative. Il DACC continua advert essere riconosciuto come chief nazionale nel benessere degli animali e continuerà a ridefinire la cura e il riparo degli animali in futuro.

Vuoi diventare un volontario DACC? Clicca qui per maggiori informazioni: https://animalcare.lacounty.gov/become-a-volunteer/.

Sostieni la Fondazione per la cura degli animali della contea di Los Angeles! www.lacountyanimals.org

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.