Voti commerciali di Juan Soto: Padres ottiene “A” per aver ottenuto la celebrity; voti bassi per le Nazionali nonostante il grande bottino

I Padres e i Nationals hanno concordato il più grande scambio delle ore estive prima della scadenza di martedì, con l’esterno della rete di San Diego Juan Soto e la prima base Josh Bell. In cambio, Washington riceve Luke Voit e una manciata di giovani giocatori: l’interbase CJ Abrams, il mancino MacKenzie Gore, gli esterni Robert Hassell III e James Wooden e il destro Jarlin Susana.

I Padres hanno preso l’abitudine delle mosse splash durante il mandato di AJ Preller come direttore generale. Questo è il più grande, in quanto porta a San Diego un 23enne che si trova su una pista da Corridor of Fame e che è sotto il controllo della squadra per altre due stagioni. I Nationals, dal canto loro, ricevono un certo numero di giovani giocatori, alcuni dei quali potrebbero diventare grandiosi a Washington. Ora vanno avanti, probabilmente con una nuova proprietà, senza la possibilità di essere competitivi per almeno alcuni anni.

Noi di CBS Sports activities non siamo altro che giudicanti, e questo significa offrire analisi quasi istantanee sui grandi scambi in questo periodo dell’anno. Di seguito troverai i voti sia per i Padres che per i Nationals, insieme alle spiegazioni per tali valutazioni.

Detto questo, iniziamo ricapitolando l’accordo:

I padri ricevono

I cittadini ricevono

  • 1B Luca Voit
  • SS CJ Abrams
  • LHP MacKenzie Gore
  • DI Robert Hassell III
  • DI James Wooden
  • RHP Jarlin Susana

Voto Padre: A

Il baseball professionistico è, in sostanza, parte dell’industria dell’intrattenimento. Cerchiamo di ignorare quella realtà la maggior parte delle volte sulla base del fatto che vogliamo che il baseball sia qualcosa di più grande, qualcosa di più. Accettare che il baseball fa parte dell’industria dell’intrattenimento non è una brutta cosa e non preclude quei sentimenti romantici. Nessuno l’ha mai tenuto contro i movie o la musica. Riconoscere il baseball come intrattenimento soprattutto, e togliere la devozione dogmatica advert esso come qualcosa di più grande, diventa un problema solo quando non trovi il prodotto divertente.

I fan dei Padres sono stati lì e l’hanno fatto. Hanno passato le estati a guardare un prodotto senza vita che period interpretato da Chris Denorfia, Will Venable e Chase Headley che indossavano quelle uniformi dimenticabilmente generiche. Non intendiamo mancare di rispetto a quel trio di giocatori, ma puoi entrare in empatia con qualsiasi fan dei Padres che si sta pizzicando oggi, rendendosi conto che in autunno si troveranno davanti un trio truccato di Manny Machado, Fernando Tatis Jr. e Juan Soto. (Indosseranno anche maglie technicolor.)

Nessun dirigente sembra capire e apprezzare il lato dell’intrattenimento delle cose più di AJ Preller. Dì quello che vuoi sui suoi mestieri e sui suoi metodi (e altre squadre scherzano sempre sui suoi modi a ruota libera) ma l’uomo sa come dare energia alla sua base di fan facendo mosse vistose che coinvolgono grandi nomi, il tutto alla ricerca della vittoria del primo Mondiale Serie nella storia del franchising.

Indipendentemente dal fatto che i Padres raggiungano o meno quell’obiettivo – e sembrino più adatti a farlo che in qualsiasi momento prima – si divertiranno sicuramente a provarci e venderanno molti biglietti e merchandising lungo il modo.

Soto è uno dei migliori battitori, e quindi uno dei migliori giocatori delle main. Per illustrare il punto, sta vivendo la sua peggiore stagione (secondo OPS+) dell’period pandemica. Sta ancora colpendo .246/.408/.485 con molte più passeggiate che strikeout. Se i tuoi “bassi” comportano il raggiungimento della base il 40,8 percento delle volte e a .240 ISO… allora, amici, questo è un indizio che avete a che fare con un talento d’élite. Soto è; c’è una ragione per cui le persone continuano a scambiarsi nomi come Ted Williams quando discutono del suo posto nel gioco.

Per coloro che non hanno avuto la gioia di guardare Soto giocare costantemente, fa tutto ciò che si può desiderare al piatto. Ha un ottimo comando sulla zona d’attacco; ha buone capacità da pipistrello a palla, permettendogli di entrare in contatto a velocità superiori alla media; e la sua consapevolezza del barile è story che ha costantemente pubblicato velocità di uscita medie che si collocano vicino alla vetta della lega. L’unico vero colpo a Soto è che la sua difesa è spesso scadente, ma questo è un problema banale dato il suo attacco.

L’aggiunta di Soto a un elenco già buono per un massimo di tre serie di playoff è il tipo di opportunità che non si presenta spesso. È il tipo di manovra advert alta leva in cui qualsiasi costo è giustificato, anche se significa principalmente svuotare ciò che resta del tuo sistema agricolo. I Padres lo hanno fatto qui, anche se sono stati in grado di trattenere alcuni giovani interessanti, tra cui il ricevitore Luis Campusano e l’interno Jackson Merrill. Ancora una volta, il costo si ripaga da solo quando acquisisci un giocatore del calibro di Soto per più anni. Che i Padre hanno ottenuto Di più oltre a Soto qui è difficile da capire – e che il “di più” è un altro buon giocatore molto richiesto… beh, cavolo.

Bell è un agente libero imminente che rappresenta un chiaro aggiornamento rispetto a Eric Hosmer. In 103 partite in questa stagione, ha segnato .301/.384/.493 (152 OPS+) con 14 fuoricampo e solo 12 camminate in meno rispetto agli strikeout (69). Non capita tutti i giorni di aggiungere un battitore che può colpire per la media, camminare e slug: i Padres ne hanno aggiunti due martedì, dando loro una formazione più profonda e robusta per quello che probabilmente sarà un guanto di sfida di ottobre.

Anche così, non c’è alcuna garanzia che i Padres avanzino oltre il spherical delle wild card. È una serie al meglio di tre e cose strane accadono continuamente nelle serie di tre giochi in questo sport. Ma sembra che ogni volta che le persone del baseball invocano l’analisi probabilistica in questi giorni, è per giustificare il fatto di stare in piedi o di scherzare. La nostra squadra aveva solo il 20% di possibilità ai playoff, cosa dovevamo fare? Quello che invece sembra dire Preller è: e se trattassimo le quote come un riferimento, non una guida; nulla garantisce che i numeri siano un fatto compiuto come le squadre che li trattano come uno. I Los Angeles Dodgers ei New York Mets hanno molti talenti d’impatto, sicuramente ne hanno; l’unico modo per batterlo è con il tuo talento d’impatto. I Padres ora hanno la loro parte, e questo è tutto grazie a Preller.

Potrebbe funzionare, potrebbe non funzionare. Dai a Preller così tanto: il baseball è stato molto più divertente, a San Diego e altrove, grazie a lui.

Voto Nazionali: D

Non importa chi hanno ricevuto i Nationals in cambio di Soto. Non l’ha mai fatto. La realtà è che hai già perso se ti ritrovi a scambiare un 23enne su una pista Corridor of Fame che ha ancora molti anni di controllo della squadra rimanenti. La storia sostiene l’concept che sia quasi impossibile ricevere lo stesso valore per un giocatore del calibro di Soto, e sembra improbabile che questo accordo si rivelerà un’eccezione, anche se alcuni dei giovani di ritorno continueranno advert avere carriere solide o migliori. Dal momento che a volte ha bisogno di essere dichiarato apertamente: questo voto è una riflessione sulla situazione attuale, scambiando un volto del franchise in queste circostanze, più dei giocatori.

La lettura più generosa di questo accordo è che i Lerner, che stanno vendendo il franchise, hanno preso il colpo alle relazioni pubblicitarie per aver scambiato Soto in modo che i prossimi proprietari potessero entrare con una tabula rasa. Che Gentile. Il sottotesto — i Lerner essendo consapevoli che anche i prossimi proprietari non avrebbero voluto estendere Soto — non dovrebbe essere perso per nessuno. (Ricordi l’intero discorso su come il baseball fa parte dell’industria dell’intrattenimento? Ecco l’altro lato.) Devi provare affetto per il direttore generale Mike Rizzo. Credi che ormai abbia memorizzato il suo discorso d’addio? Bryce Harper, Anthony Rendon, Max Scherzer, Trea Turner e ora Soto. Tutto andato in una manciata di anni.

Voit, 31 anni, è il giocatore più affermato che i Nationals hanno ricevuto, anche se period Plan B dopo che Eric Hosmer ha posto il veto alla sua stessa inclusione nello scambio. Voit ha ancora due stagioni di controllo della squadra rimanenti e servirà a uno scopo immediato come un comodo sostituto per Bell. È un battitore sopra la media con una buona forza e una buona volontà di camminare. Il tasso di strikeout di Voit è aumentato negli ultimi due anni, suggerendo che i Nationals potrebbero voler cercare di spostarlo questo inverno prima che il suo pavimento scenda.

Abrams e Gore sono i veri headliner quasi per impostazione predefinita, poiché risiedono da anni in cima alle liste dei potenziali clienti e da allora hanno debuttato nelle main. Ognuno ha avuto un’introduzione comprensibilmente approssimativa al gioco della grande lega, tuttavia.

Abrams, 21 anni, è un interbase veloce che ha battuto .232/.285/.320 (77 OPS+) con 23 strikeout in più rispetto alle stroll nei suoi primi 139 journey al piatto. Non è molto lontano dall’essere trattenuto come motivo per cui Fernando Tatis Jr. si sarebbe spostato dall’interbase, il che parla di come lo vedevano i Padres e l’industria. Questa valutazione potrebbe essere difficile da conciliare con il suo gioco nelle main, ma vale la pena ricordare che i Padres hanno accelerato il suo arrivo. Period apparso in sole 42 partite sopra la palla A quando ha fatto il suo debutto in huge league, e quelle sono arrivate prima di subire un infortunio alla gamba di nice stagione la scorsa property.

Alcuni valutatori hanno espresso preoccupazione per le decisioni oscillanti di Abrams e la qualità dei contatti in passato. Finora queste preoccupazioni sembrano preveggenti: il suo tasso di inseguimento period superiore al 40 percento e aveva una velocità di uscita media a metà degli anni ’80. Non è l’ideale. La domanda è se Abrams possa stabilirsi o meno mentre acquisisce l’esperienza tanto necessaria contro la concorrenza di livello superiore. Siamo disposti a sperare che la risposta sia sì, il che, a sua volta, lo renderebbe uno shortstop di alta qualità a tempo debito.

Gore, 23 anni, ha collezionato 16 presenze (la maggior parte delle quali da titolare) e accumulato un’ERA di 4,50 (84 ERA+ e un rapporto strikeout-walk di 1,95 prima di entrare di recente nella lista degli infortunati con un gomito dolorante. È improbabile che lanci di nuovo fino a settembre, e i Nationals sarebbero stati entro limiti ragionevoli per farlo chiudere per l’anno e lasciarlo ricominciare la prossima primavera.

Il fatto di essere in grado di registrare qualsiasi inning di huge league in questa stagione è stata una vittoria in sé, poiché ha segnalato una vittoria su un apparente incontro con gli yips, ovvero un tratto spesso inspiegabile di follia. I Padres lo hanno usato fuori dal bullpen alla nice della sua permanenza con la squadra, ma ha un arsenale completo: una palla veloce della metà degli anni ’90 e una palla curva caratteristica che si distinguono come le sue migliori offerte, oltre a un cambio scorrevole e usato di rado — e dovrebbe avere la possibilità di iniziare advert andare avanti.

Il problema con Gore è che la combinazione del suo infortunio attuale e della follia del passato rende difficile prevedere il suo futuro con una reale precisione. Potrebbe essere un titolare a metà rotazione, potrebbe essere un po’ più o molto meno a seconda di come vanno le cose.

Hassell e Wooden sono entrambi outfielder e recenti scelte di alto draft.

Hassell, 21 anni in meno di quindici giorni, prevede di avere un buon strumento di successo. Non ha ancora sfruttato la sua pura potenza nel modo in cui gli scout avrebbero voluto vedere da lui da quando è diventato il numero 8 in assoluto nel 2020, e non è chiaro se rimarrà al centro del campo per il lungo periodo. Se Hassell scivola in un angolo, mette ancora più pressione su di lui sbloccando il suo pop.

Wooden, 19 anni e una scelta del secondo spherical la scorsa property, è elencato a 6 piedi-7. Ha un’enorme potenza pura e si muove meglio di quanto ti aspetteresti da qualcuno di quelle dimensioni. I valutatori erano preoccupati per la sua tendenza a oscillare e mancare come dilettante, ma ha ottenuto guadagni in quel reparto. In questa stagione in A-ball, è stato eliminato in meno del 20 percento delle sue trasferte al piatto. C’è un potenziale a metà della formazione qui se Wooden può continuare a posizionare la mazza sulla palla in modo coerente mentre sale la scala.

Susana, 18 anni, è una grande curva a destra che non ha lanciato più in alto del campionato complesso. Ha una buona palla veloce e una palla promettente. C’è una possibilità che si trasformi in un lanciatore di alta qualità, i mattoni sono presenti; c’è anche la possibilità che si trasformi in un addetto al sollievo, o non faccia mai lanci nelle main. Quindi va con armi complesse.

Queste aggiunte lasciano i Nationals con un sistema agricolo migliorato, ma ancor più, consolidano il sistema di Washington come una delle più alte varianze nel gioco. C’è una vasta gamma di risultati possibili per Hassell, Wooden, Susana e alcuni dei giocatori già in campo, come i recenti high choose Elijah Inexperienced e Brady Home, così come il miglior acquisto internazionale Cristhian Vaquero. La reputazione dei Nationals per lo sviluppo dei giocatori è diminuita negli ultimi anni. Aiutare alcuni dei giocatori sopra “clic” farebbe molto per invertire quella diapositiva.

Leave a Comment

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.